5 Cose che puoi fare da solo per ridurre la sincinesia

Aggiornamento: 23 apr


La sincinesia è una complicazione che si sviluppa dopo un lungo recupero dalla paralisi di Bell.

Si manifesta come movimenti involontari dei muscoli facciali durante la conversazione, il sorriso o l'ammiccamento. Nei post precedenti, sono entrato in una spiegazione più dettagliata di cos'è la sincinesia e cosa può aiutarti a ridurla .

In questo articolo ho raccolto i suggerimenti che solitamente do ai pazienti che soffrono di sincinesia e iniziano un trattamento insieme a me per ridurla.



Oltre alla fisioterapia che abbiamo iniziato a fare insieme segui questi passaggi ogni giorno e potresti iniziare a vedere alcuni miglioramenti in poche settimane.

Tieni presente che nulla può cambiare dall'oggi al domani.


Avrai bisogno di tempo.


Se non sei un mio paziente, seguire solamente questi suggerimenti non ti porterà gli stessi risultati di un vero e proprio programma riabilitativo , ma può essere un buon inizio e portare ad alcuni miglioramenti. Puoi fare i test fotografici (ho scritto un post dedicato a come effettuarli) una volta alla settimana per monitorare i tuoi progressi.

1 Dedica del tempo al rilassamento facciale

Il rilassamento è il miglior rimedio per la sincinesia. Quando i muscoli facciali sono tesi, la sincinesia può diventare più pronunciata. Per quanto possa sembrare semplice, una facile abitudine di rilassare il viso ogni giorno può aiutarti molto a riprenderti dopo la paralisi di Bell e ridurre la tua sincinesia. Trascorri 10-15 minuti, preferibilmente due volte al giorno, semplicemente seduto in silenzio, "ascoltando" il tuo viso. Concentrati su come si sente ogni lato del tuo viso, quali differenze nei livelli di contrazione puoi notare, cos'altro sembra diverso. Quindi, cerca consapevolmente di rilassare il viso rilassando i muscoli facciali.

Immagina come uno ad uno i tuoi muscoli diventino morbidi e leggeri. Metti un po' di musica rilassante in sottofondo e goditi questo momento. Memorizza questo stato di rilassamento e ogni volta che senti i muscoli facciali tendersi, cerca di riportare quello stato.


2 Fai un automassaggio delicato. L'automassaggio è molto importante.



Devi prestare attenzione a fare i massaggi sia sul lato sano che su quello colpito. Non concentrarti solo sul lato colpito. Perché è molto importante che il tuo cervello riceva segnali sensoriali simmetrici provenienti da entrambi i lati del viso. In questo modo, il cervello armonizzerà l'immagine del tuo viso. Quando ti stai riprendendo, il "quadro" dal tuo lato affetto è diverso dal tuo lato sano.

Il cervello rimane "bloccato" con quello squilibrio. Dobbiamo ricordare al tuo cervello che la tua faccia è un tutt'uno. I segnali da entrambi i lati dovrebbero preferibilmente essere simmetrici. Trascorri altri 10 minuti ogni giorno con un delicato massaggio facciale, se vuoi aiutati con il massaggiatore facciale.

La regola generale: dalla linea mediana verso l'esterno e dalla parte inferiore del viso verso l'alto. E dall'alto verso il basso. Non è necessaria alcuna tecnica speciale. Non è necessario cercare su internet massaggi per la paralisi di Bell, quelli spesso sono fatti da fisioterapisti che che trattano tutto e quelli che ho visto io possono essere troppo duri per il tuo viso. Scegli semplicemente quello che ti si adatta meglio, che ti fa sentire più a tuo agio, più rilassato. Fallo delicatamente come lo faresti ad un bambino.

Puoi applicare alcune gocce di olio da massaggio o della crema per il viso, in modo da non tirare la pelle inutilmente.



3 Non forzare la tua faccia nelle espressioni facciali


Dal mio punto di vista, forzare il viso per fare le espressioni facciali non farà che complicare le cose. In questo modo, costringerai i tuoi muscoli a contrazioni eccessive. In effetti, non rinforzerai i tuoi muscoli, ma forzerai il tuo cervello. I tuoi muscoli sono perfettamente funzionanti. Il tuo nervo ha difficoltà a trasferire i segnali dal tuo cervello ai muscoli. Forzare i muscoli non risolverà questo problema, farà solo in modo che il tuo cervello continui a inviare segnali eccessivamente amplificati.

Questo è qualcosa che vogliamo assolutamente evitare. Perché troppi segnali di contrazione nella direzione dei muscoli facciali porterebbero a una contrazione eccessiva, un'amplificazione eccessiva di quei segnali e ciò costringerebbe il tuo viso a perdere il controllo.

Se stai facendo degli esercizi che hai trovato online che ti fanno forzare le espressioni smetti subito clicca qui per scoprire perchè.

4 Riduci lo stress il più possibile ed equilibra le tue emozioni


Lo stress può influenzare il recupero della paralisi di Bell.

Lo stress di fondo costante può mantenere i muscoli facciali tesi per tutto il giorno.

Questo può peggiorare la tua sincinesia, oltre a portare a contratture e dolori facciali. Questo è un altro motivo per cui dedicare del tempo al rilassamento consapevole dei muscoli facciali e all'automassaggio può aiutarti. Queste due attività possono aiutarti a rilassare lo stress di fondo e, a sua volta, a migliorare il tuo potenziale di recupero.


5 Evita gli specchi


Usa gli specchi quando necessario, ma cerca di evitare di guardarci dentro innumerevoli volte al giorno per vedere se ci sono miglioramenti. Prima smetti di preoccuparti e di aspettare che i miglioramenti avvengano, prima appariranno. Essere costantemente in attesa di miglioramenti può renderti stressato e frustrato. Sentirsi pieni di speranza e positivi sarà l' aiuto molto migliore rispetto a qualsiasi emozione negativa.


Ricordati:

Qualunque cosa tu faccia, cerca di farlo su entrambi i lati, in modo che il tuo viso reagisca a qualsiasi procedura tu stia facendo in modo simmetrico e ben bilanciato.


Se sarai perseverante nei tuoi sforzi e se riuscirai a far diventare il rilassamento facciale un' abitudine COSTANTE e cosciente, nel giro di alcune settimane noterai che la tua sincinesia sarà meno pronunciata.


Questi passaggi possono essere applicati anche se si verifica la tensione dei muscoli facciali, lacrimazione eccessiva o mancanza di lacrime/occhio secco o la maggior parte delle altre complicazioni e residui dopo la paralisi di Bell. Se si verificano dolori e contrazioni al viso il consiglio è molto simile ma con alcune accortezze diverse che ti spiego in un post dedicato proprio ai dolori facciali e alle contratture al viso dopo la paralisi di bell.





204 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti