CONSIGLI PER LA SINCINESIA FACCIALE

consigli per la sincinesia facciale.png

Cos'è la sincinesia facciale?

La sincinesia è un disturbo legato alla  perdita di controllo dei muscoli facciali e/o alla produzione di movimenti facciali collegati o indesiderati.

Questi movimenti simultanei e anormali dei muscoli facciali si verifica spesso in concomitanza con la paralisi facciale poiché  dopo una lesione nervosa può essere che il nervo dia dei comandi “sbagliati”, provocando movimenti facciali simultanei non voluti o indesiderati. 

La sincinesia facciale è comune e si verifica nella maggior parte delle persone che si stanno riprendendo da una paralisi facciale prolungata.

 

Che aspetto ha la sincinesia e come si sente?

  • Solo il lato affetto del viso sviluppa la sincinesia.

  • Le zone normalmente più colpite sono gli occhi, le guance, il mento e il collo.

  • La sincinesia può manifestarsi in vari modi. Di seguito sono riportati alcuni esempi di come appare e si sente la sincinesia. Ricorda, la sincinesia si verifica sul lato affetto e può essere osservata più chiaramente rispetto al lato non affetto:

  • Potresti notare che gli occhi si restringono quando sorridi.

  • La tua guancia si solleva quando chiudi gli occhi.

  • Potresti notare che i muscoli del collo si irrigidiscono quando provi a fischiare.

  • Anche le contrazioni facciali, specialmente nella guancia e talvolta nel mento, sono una forma di sincinesia.

  • I muscoli facciali, compresi quelli sulla fronte, possono irrigidirsi, causando dolore al viso e occasionalmente mal di testa.

  • Comunemente, quando è rilassato, il lato del viso colpito può avere una piega più profonda della guancia, la guancia può apparire voluminosa, l'occhio stretto o la bocca sollevata.

 

I muscoli vengono erroneamente considerati deboli quando in realtà sono tesi o rigidi e hanno difficoltà a muoversi.

 

Quali sono i sintomi?

  • Tono alto nei muscoli facciali: ciò significa che anche se i muscoli facciali sul lato interessato del viso si sentono rilassati quando si riposa, spesso stanno effettivamente lavorando più del lato sano. Quando provi a muoverti, possono lavorare due o tre volte più duramente rispetto a quelli del lato buono.

  • Muscoli corti e tesi: i muscoli facciali possono diventare corti e tesi perché stanno lavorando troppo e per troppo tempo. I muscoli oberati di lavoro diventano corti e rigidi, il che li rende difficili da muovere durante le espressioni facciali.

  • Movimenti collegati: il nervo facciale in fase di recupero è scarsamente isolato, con il risultato che i messaggi per muovere un particolare muscolo vengono raccolti da un altro muscolo. L'effetto di questo è che più di un muscolo si muove contemporaneamente (ad esempio, quando sorridi, i tuoi occhi si chiudono). Nel tempo questi movimenti collegati diventano un'abitudine e sebbene il nervo si riprenda, i movimenti abituali rimangono.

  • Coordinazione ridotta: dopo qualsiasi infortunio è difficile coordinare correttamente i movimenti e i muscoli tendono a lavorare tutti insieme piuttosto che fare il loro lavoro specifico.

  • Cattiva sequenza di movimento: dopo un infortunio il tuo corpo tende a dimenticare quali parti di movimento dovrebbero avvenire per prime, quindi tutto accade come un movimento "di massa" che non sembra naturale. A volte possono lavorare i muscoli sbagliati che tirano contro i muscoli giusti in un "tiro alla fune". Ciò significa che non può verificarsi alcun movimento poiché i muscoli si annullano a vicenda.

  • Movimenti dominanti: il "lato non ferito" del tuo viso o i muscoli sbagliati sono "più forti" nel tiro alla fune, quindi prendono il sopravvento. Il movimento che stai effettivamente cercando di fare è oscurato da questi più forti e non può essere visto.

Cosa puoi fare per migliorare la tua sincinesia?

  • Se non l'hai ancora fatto chiamami o chiedi al tuo medico di indirizzarti da un fisioterapista con conoscenze specialistiche in riabilitazione facciale.

  • Il tuo terapista ti insegnerà cos'è la sincinesia e perché accade.

  • Imparerai anche a identificare quali muscoli lavorano normalmente durante i movimenti e quindi quali muscoli aggiuntivi stanno lavorando durante il tuo movimento sincinetico.

  • Evita di rivolgerti ad internet in particolare a video di esercizi on line poiché la sincinesia può peggiorare se gli esercizi vengono eseguiti in modo errato.

  • Avrai bisogno di un programma di esercizi a casa su misura che soddisfi le tue esigenze individuali.

  • In alcuni casi può essere appropriato sottoporsi a un trattamento con iniezioni di tossina botulinica. Questi possono essere utilizzati per ridurre l'eccessiva attività dei muscoli sincinetici e riequilibrare i movimenti facciali.

Domanda: la sola terapia facciale può risolvere la sincinesia?

 

Risposta: se trattata abbastanza presto, in alcuni casi la sincinesia può essere risolta. Nei casi a lungo termine, il rilascio regolare dei tessuti molli e gli allungamenti faranno temporaneamente sentire il viso meno teso, tuttavia la tensione ritorna. Gli allungamenti costituiscono tuttavia la base per la riabilitazione dei movimenti facciale . Quando questo viene praticato a lungo termine aiuta a ridurre i movimenti indesiderati e migliorare la simmetria dell'espressione facciale. Il tuo programma di esercizi per il viso dovrebbe sempre essere guidato da un terapista specializzato nel trattamento della paralisi facciale.

Per qualsiasi dubbio contattami pure +39 3393057984