DOLORE FACCIALE

E PARALISI FACCIALE

Le cause della paralisi facciale variano, anche i sintomi variano e l'esperienza di ogni persona può essere leggermente diversa.

In genere, il nervo facciale non ha sensori del dolore e quindi di solito non provoca dolore.

In alcune condizioni, come la sindrome di Ramsay Hunt , il dolore può essere uno dei sintomi più angoscianti. In questi rari casi, soprattutto nelle persone di età superiore ai 65 anni, il dolore è cronico e può essere accompagnato da un'estrema sofferenza.

Le persone con diagnosi di paralisi di Bell possono, nei primi giorni, provare dolore dentro o intorno all'orecchio.

 

Per coloro che hanno un recupero lento dalla paralisi di Bell, il dolore può essere dovuto al fatto che i muscoli facciali diventano più "rigidi" o tesi in questi casi il trattamento fisioterapico è spesso risolutivo.

Quali sono le cause del dolore facciale?

Il dolore facciale può essere causato da quanto segue:

  • Nevralgia del trigemino : il trigemino è il nome del nervo che fornisce sensazioni a viso, bocca, gengive e denti. Ha tre rami o divisioni. Il primo ramo fornisce la fronte, il secondo la guancia e il terzo la mascella. Nevralgia significa "dolore ai nervi". La nevralgia del trigemino si verifica più comunemente come diagnosi separata completamente estranea alla paralisi facciale. Nella maggior parte dei casi la causa è sconosciuta, ma per quelli con una singola diagnosi di nevralgia del trigemino sperimenteranno attacchi di dolore improvvisi e intermittenti su un lato del viso, o in bocca e denti. Il dolore può essere lieve o grave e tende a manifestarsi a raffiche di pochi secondi o minuti.

  • Nevralgia posterpetica: questa è una forma di dolore facciale cronico che segue un attacco di fuoco di Sant'Antonio (herpes zoster), come nella sindrome di Ramsay Hunt. Il dolore è solitamente di natura bruciante, dolorante o pulsante. Un tocco leggero come i vestiti contro la pelle può essere estremamente doloroso, ma una pressione decisa in genere non causa dolore. Gli effetti del trattamento sono molto migliori se somministrati precocemente. I normali antidolorifici potrebbero non essere utili e potrebbero ritardare la ricerca di cure mediche immediate.

  • Disfunzione dell'articolazione temporomandibolare: l'articolazione temporo-mandibolare è l'articolazione che fa da cerniera alla mascella e consente di aprire e chiudere la bocca, masticare e parlare. In alcuni casi l'articolazione stessa sta causando un problema, o in alternativa possono essere i muscoli della mascella a causare il dolore. Il dolore è normalmente un dolore sordo che colpisce la mascella e i muscoli del lato del viso vicino all'orecchio. Può anche causare un clic della mascella o difficoltà ad aprire la bocca a causa dello spasmo. Il dolore può estendersi oltre il lato della testa e fino al collo. Potrebbe essere necessario rivolgersi a un dentista specializzato per un'attenta valutazione.

Qual è il trattamento per il dolore facciale?

Il trattamento dipende dalla causa, in accordo con un medico specialista si concorderà il trattamento migliore. Potrebbe essere prescritta della fisioterapia specifica per il trattamento del dolore e/o potrebbero essere prescritti antidolorifici specifici appositamente progettati per trattare il dolore ai nervi.

Gli studi dimostrano che le iniezioni di tossina botulinica possono aiutare con dolore facciale residuo, spasmi e movimenti facciali involontari causati dalla paralisi facciale.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28688864

ARTICOLI DEL BLOG SULLA PARALISI FACCIALE