Perché non devi usare lo specchio durante la paralisi di Bell

Aggiornamento: 5 apr


Quando il tuo recupero dopo la paralisi di Bell richiede più tempo, i primi movimenti facciali possono richiedere del tempo per tornare. Quando finalmente inizi a provare le prime sensazioni – prurito, solletico, vibrazioni – è molto allettante usare lo specchio ogni giorno.


Per chi soffre di paralisi di Bell, soprattutto quando non è sicuro di cosa aspettarsi dal futuro, vedere il riflesso il viso in uno specchio può essere un processo molto emotivo e diventare un tic.

Ecco perché spesso i paziente utilizzano lo specchio e tanti colleghi danno esercizi da fare di fronte allo specchio ma quando mi viene chiesto se è un bene usare uno specchio per il recupero della paralisi di Bell: la mia risposta è NO


Due motivi principali per evitare gli specchi durante il recupero dalla paralisi di Bell sono:

Motivo 1 Quando il paziente dopo una paralisi facciale di solito si guarda allo specchio, non gli piace quello che vede. Si vede brutto, vede l'asimmetria del viso e movimenti indesiderati. Quindi, guardare il proprio riflesso allo specchio non crea emozioni positive. Come sappiamo, le emozioni negative sopprimono il potenziale rigenerativo naturale del nostro corpo, quindi il recupero del nervo può richiedere più tempo. E questo non mi sembra un motivo di poco conto!

Motivo 2 Se osservi i tuoi movimenti allo specchio, puoi vedere i movimenti effettivi solo quando il tuo viso inizia a muoversi. Ma se i tuoi muscoli sono all'inizio del recupero e si contraggono e si rilasciano, senza un movimento visibile, non puoi vederlo. Ciò significa che stai usando i tuoi muscoli, ma non vedi il risultato. In questo caso, uno specchio non è il miglior aiuto per lavorare sulla sincinesia . Poiché la sincinesia è un'abitudine , più impegni i muscoli in questi movimenti contraddittori ed eccessivi, più tempo ci vorrà per "disimparare" questa abitudine. Lo specchio può portare alla sincinesia e discinesia e anche questo non mi sembra un motivo di poco conto!


Riassumendo:

Lo specchio 1 rallenta il recupero 2 favorisce la formazione di sincinesie e discinesie


Cosa ti consiglio di fare:

Sostituisci il tuo specchio a parete con uno “specchio interno” Quello che normalmente insegno a fare ai miei pazienti è usare il tuo “specchio interno” e ascoltare il tuo viso. Quando non ti stai guardando allo specchio, non stai usando il tuo canale sensoriale visivo. Invece, stai usando la tua sensibilità . Stai ascoltando, in realtà, quello che fa il tuo viso, quello che fanno i tuoi muscoli: quando si contraggono, quando si rilassano, questo muscolo o quel muscolo, quella parte, o questa parte. Quindi, stai imparando lentamente a "sentire" di nuovo la tua faccia. Questo è molto importante, utilizzare uno "specchio interno", se desideri riportare il tuo Sorriso.





131 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti