Perchè NON devi fare gli esercizi online per la paralisi facciale?

Aggiornamento: 28 feb

Gli esercizi facciali possono facilitare la sincinesia?

La maggior parte degli esercizi facciali che si trovano su internet, si concentrano sulla contrazione dei muscoli, facendo varie espressioni facciali o suoni, questi tipi di esercizi possono facilitare la formazione della sincinesia. Questo è il motivo principale per cui ti sconsiglio di fare gli esercizi “fai da te“ su internet. Io non utilizzo questi esercizi facciali nel mio programma di riabilitazione perché sono spesso controproducenti e in questo post ti spiegherò il perché.


In che modo gli esercizi facciali possono peggiorare la sincinesia?

Per capire come gli esercizi facciali possono rendere più pronunciata la tua sincinesia, dobbiamo prima dare un'occhiata a come il nostro cervello gestisce i segnali che invia ai muscoli per formare le espressioni facciali.

Quali sono i centri di controllo del nostro cervello che gestiscono i movimenti facciali?

Nel nostro cervello abbiamo due centri che gestiscono le nostre espressioni facciali. Uno è il sistema limbico, la fabbrica delle emozioni. L’ altro è il sistema volontario situato nella corteccia motoria, quello che produce espressioni facciali volontarie. Ad esempio, quello che attivi per fare un sorriso finto quando dobbiamo sorridere a qualcuno che in realtà non ci piace.


Il sistema limbico Quando siamo genuinamente felici, produciamo un sorriso genuino o qualsiasi altra espressione facciale genuina viene prodotta dal centro emotivo del cervello. Il sistema limbico produce segnali che sono per definizione sempre corretti, simmetrici e ben bilanciati. Perché sono stati sviluppati dall'evoluzione come strumento di comunicazione per milioni di anni.

Il sistema volitivo (volontario nella corteccia motoria) Il nostro centro volitivo, che produce espressioni volontarie, ma non è così finemente sincronizzato e differenziato. Non può controllare le nostre espressioni così bene come il nostro sistema limbico!

Quando eseguiamo vari esercizi facciali, in realtà stiamo usando solo il centro volontario del cervello. Quindi stiamo allenando il nostro cervello a usare e sovrascrivere le nostre espressioni emotive. Questo porta all'amplificazione mimica , che provoca un ulteriore squilibrio nei nostri movimenti facciali.

Alcuni esercizi facciali prendono di mira solo i muscoli facciali e non il nervo facciale

La paralisi di Bell colpisce il nervo facciale . I muscoli facciali e il nostro cervello rimangono sani e non vengono danneggiati dalla paralisi di Bell.

Quindi, non abbiamo bisogno di imparare di nuovo a muovere il nostro viso, lo sappiamo già fare. La capacità di muovere il nostro viso e la capacità del cervello di gestire le nostre espressioni facciali, non è stata influenzata perché il cervello non ha subito alcun danno.

È solo “il filo” che è stato danneggiato.

Ma la sorgente e i muscoli rimangono perfettamente funzionanti. Quindi, non abbiamo bisogno di imparare a usare i nostri muscoli, non abbiamo assolutamente bisogno di attivarli con uno schema corticale che favorisce solamente la generazione di espressioni facciali volontarie “finte“ e non genuine e favorisce la formazione di sincinesie e discinesie ecco perché questi esercizi facciali non hanno senso!

Dobbiamo invece imparare a coinvolgere maggiormente il sistema limbico per la produzione di espressioni facciali. Questo è il segreto per una riabilitazione facciale efficace


95 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti