La vitamina B12 può aiutare il recupero della paralisi facciale di Bell?

Aggiornamento: 20 mar


All'inizio della paralisi di Bell, oltre al cortisone, il medico potrebbe prescriverti un integratore di vitamina B12. La vitamina B12, insieme a B1 e B6, è importante per il benessere del sistema nervoso. La carenza di queste vitamine può portare a una serie di problemi.

La B12, in particolare, è responsabile del mantenimento della guaina mielinica, che copre e isola il nervo facciale e ne garantisce la conduttività.

Diamo un'occhiata alle tipologie di recupero della paralisi di Bell e se la B12 o altri integratori possono essere utili.




Vitamina B12 e rapido recupero dalla paralisi di Bell (2-4 settimane)

Durante qualsiasi tipo di paralisi facciale (compresa la paralisi di Bell), la guaina mielinica viene danneggiata. Ciò rende il nervo facciale incapace di condurre i segnali inviati dal cervello ai muscoli e provoca la paralisi dei muscoli facciali.


Se il danno é superficiale, solo la guaina mielinica viene danneggiata.

Quindi, quando il nostro corpo rigenera la guaina mielinica danneggiata e il nervo riacquista la sua capacità di condurre i segnali. Questo processo di solito avviene piuttosto rapidamente. Entro 2 o 4 settimane, la mielina si ripristina e si riacquistano i movimenti e il recupero è spesso completo.

In questo caso, gli integratori di vitamina B12 possono assicurarti di avere abbastanza vit B a disposizione per aiutare il tuo corpo a riprendersi dal danno.



Vitamina B12 e lunga guarigione dalla paralisi di Bell (3-4 mesi)

Se il problema che ha causato il danno è presente per un tempo più lungo, la compressione ha danneggiato non solo la guaina mielinica ma anche le fibre stesse ( che si chiamano assoni). In questo caso, il tuo corpo ha bisogno di rigenerare sia i rami interessati del nervo che il suo isolamento (mielina). Solo allora i segnali possono ricominciare a raggiungere con successo i muscoli facciali.


Questo richiede tempo. La rigenerazione del nervo facciale, nelle migliori condizioni, può avvenire al ritmo massimo di 1 mm al giorno .

Di solito, il nostro corpo ha bisogno di recuperare circa 90-100 mm delle fibre nervose danneggiate. A 1 mm al giorno, potrebbero essere necessari fino a 3 mesi prima di vedere i primi movimenti. Sia che tu assuma integratori, farmaci o qualsiasi altro "miracolo" dichiarato, nulla ad oggi può farlo rigenerare più velocemente di quanto previsto dalle leggi della natura.

Questo è il motivo per cui il recupero non può avvenire dall'oggi al domani.

Chiaramente, se hai carenze di vitamina B12 o altre vitamine come B1 o B6, il tuo tasso di rigenerazione sarà più lento. Il tuo corpo utilizza tutte le sue risorse disponibili per rigenerare il nervo facciale. Meno risorse saranno disponibili, più tempo ci vorrà.

L'assunzione di integratori non causerà alcun recupero miracoloso. Se hai una carenza, che può essere controllata con una semplice analisi del sangue o dei capelli in laboratorio, gli integratori possono aiutarti a reintegrare il tuo corpo con le vitamine necessarie più velocemente.

Tuttavia, quando si assumono integratori, è necessario assicurarsi che possano essere assorbiti bene. Ciò richiede uno stile di vita sano e una dieta equilibrata, che già di per sé rende disponibili più risorse per il tuo corpo.


Vitamina B12 e periodo di recupero tardivo dopo la paralisi di Bell (più di 9 mesi)

Ora parliamo di cosa succede dopo che sono trascorsi i primi 3-4 mesi. In rari casi, possono essere necessari più di 4 mesi. A questo punto inizierai a vedere i primi movimenti. Ciò significa che la paralisi è finita.

Il tuo nervo facciale continuerà a riprendersi, ma il tasso di recupero inizierà a rallentare intorno ai 5-6 mesi. A circa 9 mesi e dopo l’evento, raggiungerai un certo plateau nel recupero. I miglioramenti diventeranno più lenti e li noterai solo con un osservazione attenta.

Tuttavia, a quel punto, la qualità della connessione raggiunge solitamente un livello sufficiente per la conduzione dei segnali. Quindi il livello di recupero non è più un grosso problema.

Ciò che diventa un problema quindi è la sincinesia , livelli di contrazione eccessiva dei muscoli facciale, la rigidità muscolare, alcuni punti dolorosi sul viso, il fenomeno delle lacrime da coccodrillo ecc.


B12 e altri farmaci non possono aiutare con gli effetti del lungo recupero dalla paralisi di Bell

Sfortunatamente, non ci sono farmaci che possono aiutare con questi problemi. Sincinesie, contratture, dolori, lacrime di coccodrillo, ecc. non vengono perché il tuo nervo facciale non è completamente guarito. Ci sono perché la guarigione ha richiesto molto tempo, sono delle complicazioni.

Devi lavorare per risolvere questi problemi, invece di concentrare i tuoi sforzi sui miglioramenti incrementali nel livello di recupero del nervo facciale.

Le vitamine B12, B1 o B6 o altri farmaci NON aiutano con queste complicazioni e residui. Possono contribuire al recupero del nervo facciale nelle prime settimane o mesi. Per ridurre tutte queste complicazioni, è necessario un duro lavoro ben guidato e tecniche speciali che devono essere applicate quotidianamente, non integratori.


RIASSUMENDO

Per riassumere, le vitamine B12, B1 e B6 possono essere utili nelle fasi iniziali del recupero della paralisi di Bell.


Possono fornire le risorse necessarie al tuo corpo per recuperare il danno nella guaina mielinica e nel nervo facciale.


Se hai già vitamine sufficienti nel tuo sistema (determinato tramite un test di laboratorio del sangue o dei capelli), gli integratori non saranno di grande aiuto. Se sei carente, l'assunzione di questi integratori può essere importante.


Tuttavia, nel periodo di recupero tardivo (più di 9 mesi), si sviluppano complicazioni e residui (sincinesie, contratture, ecc.).


Dopo 9 mesi il tuo nervo si è già ripreso nella maggior parte dei casi e i segnali possono passare dal cervello ai muscoli. Quindi, la maggior parte delle volte, non ha senso assumere questi integratori poiché non hanno alcun effetto significativo su queste complicazioni e residui.

Devi lavorarci sopra usando tecniche speciali e fisioterapia.







132 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti