Buttwink, cos'è e come risolverlo

Aggiornamento: 24 mag 2021


Il Buttwink è un modello di compensazione che coinvolge un'inclinazione dinamica del bacino posteriore durante la flessione dell'anca che si verifica in un movimento di accovacciamento o di flessione dell'anca. Più specificamente, il Buttwink è un modello di compensazione che porta ad aumentare la gamma di movimento dell'anca e / o della caviglia ruotando il bacino e flettendo la colonna lombare.

Il pericolo di questo modello di compensazione è la quantità inadeguata di stress posto sulle porzioni anteriori delle vertebre e dei dischi nella colonna lombare (parte bassa della schiena). Ciò può causare episodi di microtrauma acuto, che alla fine portano alla formazione di Trigger Point o addirittura a ernia del disco e / o lombalgia.

Il Buttwink compromette l'integrità biomeccanica della colonna vertebrale per quanto riguarda l'allineamento e la stabilità; molte volte il soggetto affetto da vuttwink non è consapevole che in lui si sta verificando questo modello di compensazione.



Possibile TRATTAMENTO DEL BUTTWINK:

Può essere utile una combinazione di fisioterapia, terapia miofasciale e tecniche di stretching efficaci sui seguenti muscoli iperattivi e / o tesi:

glutei, piriforme (muscolo dell'anca posteriore)

rotatori dell'anca interni ed esterni

retto dell'addome (muscolo famoso per i "quadratini" della tartaruga ),

Parte anteriore degli obliqui interni / esterni (muscoli addominali)

Bicipite femoralie semitendinoso e semimembranoso(Muscoli posteriori della coscia) gastrocnemio (muscoli del polpaccio)


Successivamente, pratica esercizi di attivazione per rafforzare e facilitare le corrette sequenze di attivazione dei seguenti muscoli ipoattivi: erettori spinali (muscoli lombari), multifido (muscolo lombare), iliocostale e lunghissimo (muscoli lombari), quadrato dei lombi (muscolo lombare) , Parte posteriore degli obliqui esterni (muscoli addominali), psoas (flessori profondi dell'anca), tensore della fascia lata (TFL - flessore dell'anca), quadricipiti (muscoli anteriori della coscia) e muscoli intrinseci del piede.

Pratica esercizi correttivi mirati per la cerniera d'anca.

Effettuta un re-training del movimento di squat.

Infine, pratica una serie di esercizi che integrano i muscoli poco attivi con schemi di movimento più ampi, tra cui squat, affondi / step-up, salti, corsa ecc.

127 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti